A parete asciugabiancheria: tipologie e le idee

Gli stendibiancheria a parete sono oggi riconosciuti come i modelli più convenienti in grado di fornire un’asciugatura di alta qualità dei vestiti bagnati. Sono belli e funzionali e le loro dimensioni compatte consentono di collocarli nelle condizioni di piccole stanze strette, che sono spesso dotate di appartamenti di piccole dimensioni. Tali prodotti hanno una vasta gamma di modelli, in cui è possibile scegliere il design più adatto in termini di posizionamento, qualità e prezzo. Successivamente, esamineremo cosa sono gli stendibiancheria moderni a parete e cosa devi considerare al momento dell’acquisto..

Caratteristiche degli essiccatori a parete

La grande richiesta di tali disegni è dovuta al gran numero delle loro caratteristiche positive, tra le quali vorrei evidenziare il loro effetto decorativo. I prodotti sembrano molto più ordinati e belli negli interni rispetto ai normali stendibiancheria appesi. Sono compatti e si inseriscono perfettamente in camere di tutte le dimensioni. Vale anche la pena notare vantaggi come:

– Funzionalità: gli essiccatori a parete hanno un’ampia varietà di modelli. Possono essere piegati in piccole strutture e fungere da portasciugamani riscaldati o acquisire dimensioni complessive, trasformandosi in dispositivi a tutti gli effetti che consentono di appendere molti vestiti. Alcuni prodotti sono dotati di una funzione di riscaldamento per una rapida asciugatura;

– Affidabilità – a differenza delle strutture a pavimento, le strutture non possono muoversi, ribaltarsi e la biancheria rimane immobile;

– Facilità di installazione e manutenzione – se si seguono le istruzioni del produttore, l’installazione dell’essiccatore a parete richiederà un breve periodo di tempo;

– Durata del funzionamento: la maggior parte delle strutture sono realizzate con materiali durevoli, quindi, con un corretto funzionamento, dureranno a lungo.

Oltre ai vantaggi elencati, vale la pena notare che la varietà di modelli consente di scegliere il prodotto più conveniente. Le asciugatrici a parete possono essere integrate a tua discrezione, ad esempio, puoi appendere appendiabiti su di esse, strutture compatte con sospensione, che vengono utilizzate per asciugare piccole cose (calze, biancheria, ecc.).

Asciugatrici a parete - Caratteristiche Asciugatrici a parete - Caratteristiche

Tipi di stendibiancheria a parete

Oggi sul mercato è possibile trovare un’ampia varietà di tipi di essiccatori a parete, dai modelli primitivi a fune ai prodotti con riscaldamento, illuminazione, ecc. integrati. Molti modelli hanno un sistema di tensionamento automatico del supporto, che è abbastanza conveniente. Inoltre, i design possono avere elementi aggiuntivi: ganci, chiavistelli, ripiani retrattili.

Essiccatore scorrevole

Un comodo modello compatto, con l’aiuto di semplici manipolazioni, può trasformarsi in un design spazioso. È facile da far scorrere e spingerlo alla larghezza richiesta. Una volta assemblato, viene spesso utilizzato come portasciugamani. L’asciugatrice scorrevole ha un gran numero di corde, che ti permette di stendere un bel po’ di biancheria lavata.

Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice estensibile Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice estensibile

Asciugatrice pieghevole

Strutturalmente, un tale prodotto è costituito da due pannelli di fissaggio e funi. Durante l’installazione, un pannello è fissato alla parete e il secondo tira le funi situate al suo interno secondo il principio del nastro da costruzione ed è montato sulla superficie opposta. Quando l’essiccatoio non è in uso, il pannello mobile viene rimosso dalla parete, mentre le funi vengono avvolte e nascoste nelle viscere del primo. Un ulteriore vantaggio è la capacità dell’essiccatore di piegarsi in lunghezza e larghezza. Questa è una delle opzioni più economiche, resistendo fino a 7 kg di vestiti..

Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice pieghevole Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice pieghevole

Asciugatrice basculante

L’asciugatrice pieghevole è un’opzione versatile che sarà di grande aiuto per gli interni moderni di un bagno stretto o di un balcone. Il suo design è abbastanza semplice, ma molto conveniente: quando non è necessario asciugare, il prodotto si alza semplicemente, fondendosi con il muro. Una volta aperto, è anche piccolo e la biancheria viene posizionata su di esso a cascata, il che garantisce una rapida asciugatura. Possono essere di vari colori e spesso svolgono una funzione decorativa all’interno..

Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice ribaltabile Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice ribaltabile

Asciugatrice da parete “Liana”

L’asciugatrice a parete Liana è particolarmente compatta e funzionale. Il suo principale vantaggio è l’installazione sul soffitto, che consente di liberare spazio il più possibile. Grazie al comodo sistema di sollevamento e abbassamento delle doghe all’altezza desiderata, non è affatto difficile stendere e togliere la biancheria. Le doghe possono essere impostate a diverse altezze per un’asciugatura più rapida. Le dimensioni della struttura possono arrivare fino a 2 m sia in lunghezza che in larghezza.

Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice a parete Tipi di stendibiancheria a parete - Asciugatrice a parete

Asciugatrice elettrica fissa

Questo tipo di asciugatrici non ha una funzione di piegatura: la struttura è montata a parete ed è costantemente aperta. Sono compatti e riscaldati. Allo stesso tempo, la temperatura non supera i + 60 °, il che è abbastanza per un’asciugatura di alta qualità. Sono più spesso installati in bagno. Sono usati per asciugare gli asciugamani dopo le procedure dell’acqua e anche come fonte aggiuntiva di riscaldamento della stanza. Al momento dell’acquisto di un tale essiccatore, è necessario occuparsi della disponibilità di una presa e di una buona ventilazione. Ci sono anche modelli con sensori tattili.

Tipi di asciugatrici a parete - Asciugatrice elettrica fissa Tipi di asciugatrici a parete - Asciugatrice elettrica fissa

Materiali di fabbricazione

La scelta del materiale per l’essiccatore a parete gioca un ruolo importante in termini di praticità, durata e valore estetico del prodotto. Per realizzare la struttura vengono utilizzati materiali come acciaio, alluminio, plastica, legno e corde..

Gli essiccatori da parete in acciaio inossidabile hanno spesso una finitura cromata, che conferisce al prodotto un fascino e una modernità speciali. I principali vantaggi degli essiccatori in acciaio includono: indicatori ad alta resistenza (che influenzano una lunga durata), resistenza ai processi corrosivi e una bella lucentezza. Affinché la struttura mantenga il suo aspetto originale per lungo tempo, dovrebbe essere periodicamente pulita con mezzi speciali..

La stessa struttura della parete in alluminio è leggera e facile da installare, ma può ossidarsi nel tempo, il che porta a sgradevoli macchie gialle sulla biancheria.

I prodotti in plastica sono molto più economici dell’acciaio o dell’alluminio, quindi sono i più acquistati. Il materiale moderno è resistente alla corrosione, ha un’ampia tavolozza di colori, è leggero e inoltre non forma macchie sui vestiti. Lo svantaggio è la bassa resistenza del materiale.

Il legno è una materia prima bella e affidabile da cui vengono realizzati gli essiccatori attraenti. Ma il legno non tollera bene le condizioni di umidità, quindi viene inoltre trattato con agenti protettivi per vernici e vernici.

Le costruzioni per asciugare i vestiti fatte di corde sono l’opzione più economica, che si distingue per la loro primitività, ma, tuttavia, sono piuttosto popolari. In questo caso, è necessario prestare attenzione alla forza dei vettori: è meglio scegliere un essiccatore con corde sintetiche, che sono più pratiche, non soggette a sfregamento e formazione di funghi.

Ci sono anche molte opzioni combinate che ti consentono di acquistare una struttura durevole a un prezzo accessibile, ad esempio con una struttura in legno e doghe in acciaio o con una base in metallo e travi in ​​plastica..

Asciugatrici a parete - Materiali di fabbricazione Asciugatrici a parete - Materiali di fabbricazione Asciugatrici a parete - Materiali di fabbricazione

Scegliere un’asciugatrice a parete

Quando si sceglie un essiccatore a parete, considerare le dimensioni della stanza. Per una stanza stretta, vale la pena acquistare una piccola struttura, ad esempio larga mezzo metro. Per stanze spaziose, puoi scegliere un modello più pratico, di dimensioni variabili da 1 m di larghezza e oltre.

Il miglior materiale per un uso durevole è l’acciaio. Naturalmente, il costo di un essiccatore sarà molto più costoso di quello di plastica, ma durerà molto più a lungo e fornirà un’asciugatura di alta qualità. In questo caso, anche la qualità del muro, dove verrà installata la struttura, gioca un ruolo. Per installare un potente essiccatore, il muro deve essere in mattoni pieni o cemento. La preferenza dovrebbe essere data ai modelli con una grande distanza tra le stecche in modo che la biancheria si asciughi più velocemente, ma prima di acquistarla vale la pena valutare le dimensioni della stanza per capire quanto può essere installata l’asciugatrice.

Quando si sceglie una struttura, è necessario esaminarla attentamente: non è possibile acquistare prodotti in metallo su cui sono presenti anche i graffi più microscopici, poiché apparirà la ruggine.

È meglio dare la preferenza a produttori di fiducia, i cui prodotti sono molto popolari, come, ad esempio, gli essiccatori dell’azienda italiana Gimi, che sono leader in questo settore, o i prodotti del marchio tedesco Leifheit, che non sono inferiori nella loro caratteristiche elevate..

Scegliere un'asciugatrice a parete Scegliere un'asciugatrice a parete Scegliere un'asciugatrice a parete